Open PNNR
Il tuo accesso personalizzato
al Piano nazionale di ripresa e resilienza
openpolis GSSI
Condividi su
Scadenza

Pubblicazione di un bando di gara per il supporto organizzativo, manageriale, strategico, tematico e la formazione a livello regionale e locale

Data prevista di completamento: 2° trimestre 2022
In ritardo in data 30/11/2022

Descrizione

Pubblicazione di procedure d'appalto o accordi quadro e conclusione di contratti con fornitori di servizi per il supporto organizzativo, gestionale, strategico, tematico e la formazione a livello regionale e locale. Tutte le regioni devono creare, popolare e utilizzare l'EHR. In particolare, il piano comprende: - L'integrazione/alimentazione dei documenti nell'EHR deve iniziare dai documenti nativi digitali. La migrazione/traduzione ad hoc dei documenti cartacei attuali o vecchi deve essere inclusa nel perimetro dell'intervento. - Sostegno finanziario ai fornitori di servizi sanitari per aggiornare le loro attrezzature e garantire che i dati, i metadati e la documentazione sanitaria siano generati come nativi digitali. - Sostegno finanziario per i fornitori di servizi sanitari disposti ad adottare la piattaforma nazionale, l'interoperabilità e gli standard UI/UX. - Sostegno alle competenze (capitale umano) dei fornitori di servizi sanitari e delle autorità sanitarie regionali per implementare le modifiche infrastrutturali e dei dati al fine di adottare il fascicolo sanitario elettronico nazionale.

Ambito: Scadenza italiana
Tipo: Milestone
Organizzazioni responsabili delle misure :
Meccanismo di verifica: Pubblicazione delle procedure di gara
Fonte dati metodologia: Il MSAL, il MEF e il MIMS saranno congiuntamente responsabili della gestione generale e della supervisione del progetto
Possibili rischi e criticità: Questa misura di investimento presenta, tra gli altri, i seguenti vincoli: - amministrativi: definizione della procedura e dei processi di acquisto, numerosità delle amministrazioni pubbliche e degli enti coinvolti, coinvolgimento delle software house per la digitalizzazione delle ASL, insufficiente dotazione di personale in termini di Numero di dipendenti e competenze all'interno delle amministrazioni regionali; - organizzativi: allineamento delle competenze professionali legate alle nuove tecnologie e innovazioni digitali, disomogeneità tra i sistemi sanitari regionali in termini di competenze e procedure alla base dei processi di acquisto e gestione del patrimonio, diversi livelli di digitalizzazione tra le Aziende sanitarie; - finanziari: difficoltà a gestire la varietà delle fonti di finanziamento alle diverse amministrazioni. Per gestire i rischi di cui sopra, l'investimento sarà accompagnato da: 1) un coordinamento centrale nella pianificazione, erogazione e controllo dei finanziamenti finalizzati a sostenere la realizzazione dell'investimento. Questo intervento, insieme all'individuazione di nuovi strumenti di programmazione partecipata, consentirà di superare i vincoli finanziari; 2) strumenti semplificati per facilitare la tempistica delle decisioni, nonché l'unificazione delle diverse fasi del processo decisionale e istruttorio; 3) come modalità di finanziamento, sarà definita una procedura di gara internazionale o altra forma di incentivo/rimborso che consentirà di erogare le risorse alle Regioni al raggiungimento degli obiettivi di intervento.

Misure collegate