Open PNNR
Il tuo accesso personalizzato
al Piano nazionale di ripresa e resilienza
openpolis GSSI
Condividi su
Scadenza

Entrata in vigore del decreto del Ministero della Cultura per l'assegnazione delle risorse destinate all'attrattività dei borghi

Data prevista di completamento: 2° trimestre 2022
Completata in data 23/06/2022

Descrizione

Il decreto del Ministero della Cultura deve assegnare ai comuni le risorse destinate all'attrattività dei borghi. Partecipano al miglioramento dell'attrattività dei borghi i 250 comuni/borghi che hanno trasmesso al Ministero della Cultura programmi di intervento. Per selezionare i 250 borghi si devono applicare i criteri (Inv. 2.1) stabiliti congiuntamente da MIC, Regioni, ANCI e aree interne, che: in via preliminare devono individuare le aree territoriali ammissibili (Inv. 2.1) in considerazione delle complementarità tra i diversi programmi. La selezione dei borghi deve poi essere effettuata sulla base di: a) criteri territoriali, economici e sociali (indicatori statistici); b) capacità del progetto di incidere sull'attrattiva turistica e di aumentare la partecipazione culturale. Gli indicatori statistici considerati sono: entità demografica (comuni con pop. <5 000 ab.) e relativa tendenza; flussi turistici, visitatori di musei; consistenza dell'offerta turistica (alberghi e altre strutture ricettive, B&B, camere, alloggi in affitto); tendenza demografica del comune; grado di partecipazione culturale della popolazione; consistenza delle imprese culturali, creative e turistiche (con e senza scopo di lucro) e del relativo personale. L'aggiudicazione degli appalti ai progetti selezionati nell'ambito degli inviti a presentare proposte concorrenziali deve indicare quanto segue: a) criteri di ammissibilità che garantiscano che i progetti selezionati siano conformi agli orientamenti tecnici sull'applicazione del principio "non arrecare un danno significativo" (2021/C58/01) mediante l'uso di un elenco di esclusione e il requisito di conformità alla pertinente normativa ambientale dell'UE e nazionale; b) l'impegno a garantire che il contributo climatico dell'investimento secondo la metodologia di cui all'allegato VI del regolamento (UE) 2021/241 rappresenti almeno il 25 % del costo totale dell'investimento sostenuto dall'RRF; c) impegno a riferire in merito all'attuazione della misura a metà della durata del regime e alla fine dello stesso.

Ambito: Scadenza europea
Tipo: Milestone
Organizzazioni responsabili delle misure : MINISTERO DELLA CULTURA
Meccanismo di verifica: Pubblicazione sul sito web
Fonte dati metodologia: MIC - Pubblicazione dei decreti ministeriali sul sito web
Possibili rischi e criticità: Basso rischio

Misure collegate

Indicatore di realizzazione:
Anno Previsto Effettivo
20 0.0 0
21 0.0 5.0
22 33.33 20.0
23 60.0
24 86.67
25 100.0
26 100.0

Cosa succede

23/06/2022

La scadenza ha lo status completato.

13/04/2022

La scadenza ha lo status a buon punto.

13/04/2022

La scadenza ha lo status a buon punto.

28/12/2021

La scadenza ha lo status in corso.